Le buone pratiche del Fareassieme al Servizio di salute mentale di Trento

Fare Assieme

La psichiatria italiana di comunità nasce nel 1978 con la Legge 180 che ha chiuso gli Ospedali psichiatrici e ha aperto i Servizi di salute mentali territoriali. Nel Servizio di salute mentale di Trento   la psichiatria italiana di comunità è applicata con alcune specificità: il fareassieme e in particolare gli UFE (Utenti Familiari Esperti). La psichiatria di comunità si basa su 3 principi e su tante buone pratiche • L’inclusione sociale: la cura e l’integrazione della persona con una malattia mentale avviene quanto più possibile nel luogo dove vive e lavora. • L’integrazione di tutti gli interventi in un unico sistema che  eroga tutte le prestazioni di cura: il Dipartimento di salute mentale. • La continuità nella presa in carico. L'utente e la sua famiglia sono accompagnati attivamente nel tempo nelle diverse aree di attività del Dipartimento. In Italia le buone pratiche della psichiatria di comunità sono ancora oggi presenti in modo difforme e spe

Leggi ancora


Rete ufologica nazionale

GPP



Contatti

Via S. Giovanni Bosco 10, Trento

0461 902881-902882

0461 902880

fareassieme@apss.tn.it




TOP