Le buone pratiche del Fareassieme al Servizio di salute mentale di Trento

PCC2_ Percorsa di cura condivisi 2

Clicca qui per visyalizzare PCC_2_small

“Percorsi di cura condivisi 2” nasce con l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero di utenti, i loro familiari e operatori di riferimento per aggiungere qualcosa in più al percorso di cura e indurre un cambiamento nel rapporto con il Servizio e nel progetto di cura e di vita.

IL ‘FAREASSIEME’
“Percorsi di cura condivisi 2”, o Percorsi, è frutto delle attività del fareassieme.
Il fareassieme valorizza la partecipazione e il protagonismo di tutti e si sviluppa in rapporti di condivisione tra utenti, familiari e operatori, in un clima amicale e affettivo.

GLI OBIETTIVI
Percorsi cerca di raggiungere tre obiettivi: la condivisione del percorso di cura, costituendo una vera e propria “squadra” la contrattazione e la sottoscrizione di reciproci impegni la neutralità, rappresentata dalla presenza di una figura esterna alla “squadra”: il Garante Con questo strumento vogliamo riuscire a cambiare il “contesto” in modo significativo graziea una personale “messa in gioco” di chi lo utilizza. Mettersi in cerchio invece che davanti a una scrivania, parlare tutti, senza esclusione di alcuno, avere un utente/familiare come Garante di un clima di parità, è una piccola grande rivoluzione.

LA SQUADRA
L’utente, il suo psichiatra, il suo operatore e le figure più significative per lui lavorano insieme per aiutarsi e sostenersi affrontando impegni e obiettivi come una “squadra”.

LA STRUTTURA
Percorsi si compone di diverse parti a seconda che riguardino te utente, identificate con il
colore verde, o tutta la “squadra”, le cui schede sono di colore azzurro. Le pagine identificabili dal colore rosso riportano le informazioni sullo strumento e il percorso della “squadra”.

IO, UTENTE
Una buona informazione è alla base di ogni percorso di cura. Come protagonista di Percorsi è importante
che tu abbia tutte le informazioni necessarie relative al Servizio, alla diagnosi e ai farmaci. Sentiti libero/a di esprimere i tuoi dubbi, l’eventuale mancanza d’informazioni, il desiderio di riceverle e di approfondirle: insieme si potranno definire luoghi e momenti in cui colmare queste lacune. Consapevolezza, fiducia e speranza sono elementi fondamentali in un percorso di cura.

NOI, LA SQUADRA
Per costruire qualcosa insieme è importante riuscire a comunicare nel modo migliore ed
essere disponibili all’ascolto. Partendo dalla quotidianità, ogni membro si assumerà degli impegni verso la “squadra”, nell’ottica di migliorarne la comunicazione e la
relazione.

LE TAPPE DI PERCORSI
Percorsi si compila in due momenti distinti: il preincontro, a cui partecipa l’utente e il Garante,in cui viene presentato lo strumento e si affrontano le parti “Io, utente”, e l’incontro con tutta la “squadra” in cui si concordano gli impegni relativi alla sezione “Noi, la squadra”.

IL GARANTE
Il Garante è individuato tra gli Utenti Familiari Esperti (UFE). Facilita il cambiamento di contesto e di stile comunicativo, e garantisce un confronto paritario tra i componenti della
“squadra”.
“Percorsi di cura condivisi 2” nasce con l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero di utenti,
i loro familiari e operatori di riferimento per aggiungere qualcosa in più al percorso di cura e indurre un cambiamento nel rapporto con il Servizio e nel progetto di cura e di vita.


Contatti

Via S. Giovanni Bosco 10, Trento

0461 902881-902882

0461 902880

fareassieme@apss.tn.it




TOP